Passalapenna.it   Condividi su Facebook  Seguici via email  Entra Entra
leggi le citazioni precedenti
Una casa senza libri è come un corpo senza anima. (Proverbio yiddish)
leggi le citazioni successive
Home | Le nostre Recensioni

Consigli di Lettura

 
Autore: Titolo: 
 

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 15-12-2011
 Vieni via con meRoberto Savianovoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Aprire gli occhi ai cittadini sul nostro Bel Paese è un compito arduo e rischioso, e Roberto Saviano lo aveva già assunto in passato. Ma con questo scritto, nato dalla trasmissione televisiva andata in onda su Rai Tre i quattro lunedì di novembre 2010, lascia un segno indelebile nella storia italiana, perchè riporta su carta le parole viste in televisione. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 15-12-2011
 Adrion cerca Nezia...una storia d'amoreAurora Prestinivoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Ce la faranno due anime fatte l’una per l’altra, che si cercano eternamente a ritrovarsi in questa favola da mille e una notte?
Bisogna leggerlo per scoprirlo.
Lo spirito del nuovo romanzo di Aurora Prestini colpisce sin dalla copertina, in cui si raffigura un particolare di un quadro di Tintoretto esposto al Palazzo Ducale di Venezia.
Venezia, la Serenissima, la Dominante, la Regina dell'Adriatico... Venezia, città della poesia, dell'amore, del mistero... ... leggi il seguito

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 11-11-2011
 L'uomo autografoZadie Smithvoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Come altri suoi romanzi, anche il suo secondo è ambientato a Londra. Pubblicato nel 2002, vince il Jewish Quarterly Wingate Literary Prize un anno dopo.
Tratta di una storia semplice: quella di un ragazzo, Alex-Li Tandem, un londinese un pò ebreo e un pò cinese, che compra e vende autografi per vivere.
Obiettivo principale della sua collezione è un autografo rarissimo e introvabile di una leggendaria ed elusiva attrice degli anni '40 sparita dalle scene, Kitty Alexander. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 11-11-2011
 Il maestro e MargheritaMichail Bulgakovvoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Eugenio Montale, in una critica a questo romanzo, lo ha definito «un miracolo che ognuno deve salutare con commozione». E in effetti lo è. Il Maestro e Margherita è una storia nella storia: due trame parallele che si accavallano nella narrazione. Una è ambientata nella Mosca staliniana degli anni '30 e  una nella Gerusalemme al tempo di Gesù.
Entrambe le vicende si svolgono nell'arco di pochi giorni e si concludono di domenica. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 10-11-2011
 Il sapore dei semi di melaKatharina Haghenavoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Bootshaven, è una cittadina a nord della Germania dove l’odore di mele è intenso e avvolge la casa e il giardino di Iris, bibliotecaria di Friburgo.
Come ne Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust, in cui il narratore che mangia una petite madeleine (dolce tipico francese), viene trasportato mentalmente nella sua infanzia, così l'odore del melo fa rivivere alla protagonista i ricordi della sua giovinezza.
Iris perde la cugina Rosmarie in un incidente accaduto in quel giardino. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 10-10-2011
 NovecentoAlessandro Bariccovoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Generalmente la tradizione critica letteraria divide i personaggi o eroi di un'opera letteraria in "flat" (se questi sono costruiti su una singola idea)o "rounded" (se, invece, sono soggetti a cambiamenti o crescita interiore). In questo caso letterario, Novecento non è il calssico eroe ma, per essere il protagonista principale, ha anche un elevato spessore psicologico sia perchè in preda ad una crisi esistenziale, sia perchè mosso da una grande passione (la musica), da sentimenti puri e, infine, da un'immensa elevatezza d'animo. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da FRANCESCA ARANGIO il 10-10-2011
 Su quella panchinaSilvano Recchiavoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Un giorno Luca disse a se stesso: "Ora sono qui perché decido di prendermi profondamente la responsabilità di tutto quello che mi succede, di tuti coloro che mi tirano fuori una sofferenza che, in fondo, appartiene solo a me.

Ora sono qui e non c'è niente di personale: ognuno mette in moto verso l'esterno le proprie cause interne. ... leggi il seguito

Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17 Pagina successiva




© 2008 Passalapenna! - A cura di Emilio Domenicucci Contatti | Webmaster