Passalapenna.it   Condividi su Facebook  Seguici via email  Entra Entra
leggi le citazioni precedenti
Una casa senza libri è come un corpo senza anima. (Proverbio yiddish)
leggi le citazioni successive
Home | Le nostre Recensioni

Consigli di Lettura

RecensioneScritto da Edom70 il 11-07-2010
 Come l'insalata sotto la neveLuca Gallovoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Immaginate una piantina di insalata che da poco è spuntata dal terreno ed ancora non ha avuto l'occasione di allargare le sue foglie e lasciarle crescere al sole. All'improvviso il tempo cambia ed inizia una nevicata che ricopre completamente la piantina. Buio, suoni ovattati, quasi silenzio, immobilità. Come l'insalata sotto la neve, Gambier si sente in uno stato di transizione e attende la primavera della sua giovane esistenza.
Due soli raggi di luce riescono ogni tanto a penetrare il manto di neve. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da PAOLO CERASUOLO il 06-07-2010
 Il mondo sommersoJ.G. Ballardvoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Un romanzo interessante, pervaso da un'aria di novità, "il mondo sommerso" di Ballard, uno scrittore di fantascienza "new wave" che invece di catapultarti nello spazio esterno si occupa di scrivere, fantascientificamente, "come si arriva allo spazio interiore"
A seguito dell'innalzamento della temperatura, i ghiacciai si sciolgono e il mondo viene sommerso dal mare, sedimenti, pioggie e lagune, zanzare e ragni giganti, iguane e un sole tremendo. I superstiti si trasferiscono a vivere ai Poli. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da Edom70 il 20-06-2010
 Maruzza MusumeciAndrea Camillerivoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Chista storia cunta dell'amuri tra Gnazio e Maruzza, 'nu viddrano e 'na fimmina, di 'na billizza 'ntifica a una laidizza che non si po' taliare, che si cridiva d'esseri un pisci.
Gnazio, tornato dalla Merica a quarantasetti anni, s'accatta nu tirreno di dieci sarme di terra bona in contrata Ninfa, vicino Vigàta, tutta china d'arboli di mennuli e con un aulivo saraceno che aviva cchiù di milli anni, e si flabbica 'na casuzza di petra 'ntonacata di bianco.
Ma contrata Ninfa è diversa, nun è né terra né mari. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da Edom70 il 17-05-2010
 L'anno della lepreArto Paasilinnavoto in stellevoto in stelle

 Tanto mi era piaciuto "Piccoli suicidi tra amici" quanto mi ha annoiato "L'anno della lepre".
Probabilmente è l'effetto che fanno i libri troppo gonfiati dalla critica dai quali ti aspetti molto più di quello che danno. Di questo avevo letto che era "Un libro-culto nei paesi nordici che ha creato un genere nuovo: il romanzo umoristico-ecologico". Forse non l'ho capito e non ho colto l'umorismo nordico, ma l'ho trovato piuttosto banale. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da Edom70 il 29-04-2010
 EmmausAlessandro Bariccovoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Spesso arrivati al momento dell'omelia, durante la messa domenicale, la mia mente comincia a seguire pensieri sparsi, di solito legati ad avvenimenti recenti, a scadenze imminenti, a progetti che mi stanno a cuore, qualsiasi cosa pur di non soccombere a quei ritmi monotoni e a quelle frasi fatte che ci riservano, purtroppo, molti sacerdoti.
Ma ci sono quelle volte che sull'altare vedi un volto diverso - un prete di passaggio? - e già dal modo in cui celebra senti che al momento dell'omelia non sarà come al solito. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da Edom70 il 19-04-2010
 Un po' più in là sulla destraFred Vargasvoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Louis Kehlweiler, ex investigatore del Ministero degli Interni, passa le sue giornate e spesso anche le serate appostato su una panchina a sorvegliare persone sospette. Il sospetto che scatena le azioni di Kehlweiler non sempre è razionale.
A volte è frutto di una debole intuizione, a volte è legato ad un ricordo, a volte ad una curiosità da soddisfare. Ma Kehlweiler non lascia passare nulla senza aver prima verificato ed essersi convinto che, nella peggiore delle ipotesi, è un sospetto infondato. ... leggi il seguito

RecensioneScritto da Serena il 02-04-2010
 La compagna di scuolaMadeleine Wickhamvoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle

 Un libro che prende dalla prima pagina. La scrittura facile di Madeleine Wickham o meglio nota come Sophie Kinsella, resta sempre unica. Questo libro parla della vita di tre donne: Maggie, Roxanne e Candice. Tre donne amiche che raramente si riescono a incontrare a causa del lavoro o nel caso di Maggie di una bambina in arrivo. La loro amicizia è a rischio a causa della compagna di scuola di Candice, Heather, stata distrutta in senso economico e morale dal papà di Candice, che aveva creato molti debiti non solo alla famiglia di Heather ma anche di molte altre persone. ... leggi il seguito

Pagina precedente 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17 Pagina successiva




© 2008 Passalapenna! - A cura di Emilio Domenicucci Contatti | Webmaster