Passalapenna.it   Condividi su Facebook  Seguici via email  Entra Entra
leggi le citazioni precedenti
La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati. (Cartesio)
leggi le citazioni successive
Home | Le nostre Recensioni | Dettaglio Recensione

Dettaglio recensione

RecensioneScritto da :  Edom70   Voto :  voto in stellevoto in stellevoto in stelle
 Titolo :  Settanta acrilico trenta lana
 Autore :  Viola Di Grado
 Scritto il :  04-02-2012

 Libro di esordio per Viola di Grado, 23 anni, finalista del Premio Strega 2011.
Storia dal sapore acido, dall'odore intenso che da' nausea, di colore grigio nebbia, raccontata con parole che hanno il suono del gesso che graffia la lavagna.
La storia ha suscitato in me reazioni contrastanti: ha catturato la mia attenzione nel viaggio attraverso gli ideogrammi cinesi ed il significato di quei segni misteriosi, mi ha infastidito per la crudezza di alcune scene e per il maltrattamento dei sentimenti che appena tentavano di guadagnarsi alcune pagine del libro, subito venivano soffocati nelle pagine successive.
Di cosa parla? Racconta di un periodo della vita di una giovane ragazza.
Se Camelia potesse indossare la sua vita come un indumento, il calore e la morbidezza della lana sarebbero in percentuale nettamente inferiore a quella della freddezza dell'acrilico.
 
 
 
RecensioneAltre recensioni scritte da Edom70
 
RecensioneAltre recensioni di libri scritti da Viola Di Grado
 
RecensioneAltre recensioni di questo libro
 
RecensioneTorna all'elenco delle recensioni





© 2008 Passalapenna! - A cura di Emilio Domenicucci Contatti | Webmaster