Passalapenna.it   Condividi su Facebook  Seguici via email  Entra Entra
leggi le citazioni precedenti
Chi brucia i libri, presto o tardi arriverà a bruciare esseri umani. (Heinrich Heine)
leggi le citazioni successive
Home | Le nostre Recensioni | Dettaglio Recensione

Dettaglio recensione

RecensioneScritto da :  Edom70   Voto :  voto in stellevoto in stelle
 Titolo :  Libroterapia
 Autore :  Miro Silvera
 Scritto il :  29-12-2009

 Questo libro è una raccolta di citazioni sui libri e sulla lettura. Di ottanta pagine, la metà sono illustrazioni: fotografie di libri, librerie, gente che legge libri o li brucia.
Mi aspettavo qualcosa di serio sull'uso della lettura come rimedio a chissà quale male comune: la noia, il cinismo, l'incapacità di comunicare, la timidezza, la superficialità ... ed invece ho trovato tanti buoni consigli e tante riflessioni scontate che avrebbe potuto regalarmi anche il mio saggio parrucchiere (per la cronaca, sono anni che ormai mi rade la testa mia moglie con il rasoio elettrico!).
L'ultimo capitolo relativo alla "Libroterapia in pillole" si prefigge di suggerire i libri da leggere "Se non siete soddisfatti della vostra vita sessuale" o "se vostra madre è stata troppo dura con voi durante l'infanzia"... ma risulta credibile tanto quanto gli oroscopi di Branco e le stelle.
Comunque non è stata una cattiva lettura, ho trovato tante belle citazioni ed in particolare riporto questa, che a sua volta l'autore ha ripreso da Elias Canetti, La provincia dell'uomo. Quaderni di appunti 1942-1972.

Ci sono libri che si possegono da vent'anni senza leggerli, che si tengono sempre vicini, che uno si porta con sé di città in città, di paese in paese, imballati con cura, anche se abbiamo pochissimo posto, e forse li sfogliamo al momento di toglierli dal baule; tuttavia ci guardiamo bene dal leggerne per intero anche una sola frase. Poi, dopo vent'anni, viene un momento in cui d'improvviso quasi per una fortissima coercizione, non si può fare a meno di leggere uno di questi libri d'un fiato, da capo a fondo: è come una rivelazione.
Ora sappiamo perchè lo abbiamo trattato con tante cerimonie. Doveva stare a lungo vicino a noi; doveva viaggiare; doveva occupare posto; doveva essere un peso; e adesso ha raggiunto lo scopo del suo viaggio, adesso si svela, adesso illumina i vent'anni trascorsi in cui è vissuto, muto, con noi. Non potrebbe dire tanto se per tutto quel tempo non fosse rimasto muto, e solo un idiota si azzarderebbe a credere che dentro ci siano state sempre le medesime cose.
 
 
 
RecensioneAltre recensioni scritte da Edom70
 
RecensioneAltre recensioni di libri scritti da Miro Silvera
 
RecensioneAltre recensioni di questo libro
 
RecensioneTorna all'elenco delle recensioni





© 2008 Passalapenna! - A cura di Emilio Domenicucci Contatti | Webmaster