Passalapenna.it   Condividi su Facebook  Seguici via email  Entra Entra
leggi le citazioni precedenti
Le perle sono come le favole dei poeti: un malanno trasformato in bellezza. (Karen Blixen)
leggi le citazioni successive
Home | Le nostre Recensioni | Dettaglio Recensione

Dettaglio recensione

RecensioneScritto da :  Anonimo   Voto :  voto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stellevoto in stelle
 Titolo :  E il buio ti avvolgerà
 Autore :  Marcello Parsi
 Scritto il :  23-11-2021

 E' un romanzo visionario che descrive un prossimo futuro e un futuro remoto, prendendo lo spunto da una vicenda militare dell'antica storia romana, la guerra tra Roma e Giugurta, usurpatore sovrano della Numidia, immortalata dalla monografia De bello Iugurthino, composta dallo scrittore latino Sallustio. Il romanzo risulta diviso in tre parti, corrispondenti ai tre diversi periodi storici, ma il tema di fondo è unico: l'eterno scontro senza quartiere tra Bene e Male. I tre protagonisti maschili - uno per ogni parte - sono apparentemente molto diversi, ma accomunati dalla presenza silenziosa e costante dello storico latino; nella prima parte, in quanto autore della monografia, all'interno delle cui vicende prendono corpo quelle particolari del romanzo; nella seconda e terza parte perché i due protagonisti maschili sono entrambi ammirati cultori dell'autore latino, anche se in una maniera e con finalità diverse. I tre personaggi femminili, invece, presentano delle analogie molto più marcate, pur svolgendo ruoli differenti. Il romanzo è senz'altro distopico, perché presenta una prevalente quantità di Male, mosso da potenze oscure, che vogliono prendere il sopravvento sul Bene, trasformando la vita sulla Terra in una prigione materiale e spirituale. Il finale del romanzo, di un simbolismo catartico, porta a felice conclusione tutte le premesse e i valori positivi, che ritornano come un motivo ricorrente in tutte e tre le parti del romanzo.   
 
 
 
RecensioneAltre recensioni scritte da Anonimo
 
RecensioneAltre recensioni di libri scritti da Marcello Parsi
 
RecensioneAltre recensioni di questo libro
 
RecensioneTorna all'elenco delle recensioni





© 2008 Passalapenna! - A cura di Emilio Domenicucci Contatti | Webmaster